immagineHead
area riservata
codice fiscale (caratteri maiuscoli)
spacer
spacer
password
spacer
spacer
registrati | password smarrita
RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI
Definizioni
LA fiscalità
La gestione finanziaria
Le prestazioni
Il rapporto associativo
Rapporto tra soci e fopen

1 - Riscattare e trasferire la posizione
Qualsiasi cessazione del rapporto di lavoro, prima del raggiungimento dell'età pensionabile, permette di:
- richiedere la liquidazione in capitale dell'intero ammontare.
- Trasferirlo presso un altro Fondo Pensione Complementare in relazione alla nuova attività.
- Lasciarlo in gestione a FOPEN. Le spese verranno comunque addebitate alla posizione individuale.
2 - Se cambio lavoro mi conviene riscattare o trasferire?
Potrebbe convenire trasferire, per i seguenti motivi:
- si prosegue la costruzione della propria pensione futura presso il nuovo fondo contrattuale;
- il trasferimento è esentasse e senza alcun tipo di trattenuta;
- col trasferimento ci si porta dietro anche l'anzianità maturata presso il fondo precedente, dato assai utile per accedere ad alcune prestazioni (es. anticipazione).
3 - Il riscatto e' tassato?
Sì. In generale, bisogna tenere presente che una tassazione "di favore" è applicata nei casi di riscatti al momento della pensione o per motivi espressamente previsti dalla legge (mobilità, cassa integrazione...). Al di fuori di queste casistiche, il fisco penalizza i riscatti. Per maggiori dettagli sulla fiscalità applicata, si rinvia al Documento fiscale presente nella sezione "Documentazione".
4 - Al pensionamento posso riscattare il 100% di quanto maturato?
Al momento del pensionamento, con almeno 5 anni di iscrizione, si accede alla rendita e si può ritirare in capitale fino al 50% di quanto maturato. La restante parte verrà convertita in rendita.
La normativa vigente prevede però che, al momento del pensionamento, si possa richiedere l'intero importo maturato in capitale se il 70% della rendita risulti di ammontare inferiore al 50% dell'assegno sociale, ovvero se l'associato raggiunge il pensionamento prima di avere maturato cinque anni di iscrizione.
5 - Come si fa per chiedere il riscatto?
Il lavoratore dovrà compilare il "modulo di richiesta di liquidazione" e far compilare la sezione riservata alla sua azienda. Solo quando tutte le sezioni sono complete, il modulo potrà essere inviato a FOPEN.
6 - Come si fa per chiedere il trasferimento?
Il lavoratore dovrà compilare "modulo di trasferimento" e farlo compilare dalla sua azienda. Solo quando il modulo sarà completo potrà essere spedito a FOPEN.
7 - In quanto tempo dalla richiesta viene erogata la somma?
La legge prevede 6 mesi di tempo per erogare le somme. FOPEN - mediamente - in 3 o 4 mesi versa, al netto delle trattenute fiscalmente previste - il capitale presso la Banca indicata dall'associato.
8 - A quanto ammonterà la rendita vitalizia?
Al capitale accumulato sono applicati dei "coefficienti di trasformazione" che tengono conto sostanzialmente di 3 fattori:
- aspettativa di vita del lavoratore al momento del pensionamento;
- sesso;
- scelte effettuate dall'associato (reversibilità o meno, età dell'eventuale beneficiario...).
Tutti questi fattori influiscono sull'assegno mensile erogato dal Fondo. La rendita va calcolata al momento del pensionamento.
9 - Chi eroga la rendita vitalizia?
La rendita vitalizia non sarà erogata direttamente dal Fondo, ma da una o più società assicuratrici, convenzionate con FOPEN.
10 - In caso di morte del lavoratore che sta usufruendo della rendita, cosa succede?
Dipende dal tipo di rendita. Se era stata scelta l'opzione della reversibilità, la stessa rendita continuerà ad essere erogata al beneficiario superstite.


   
 
upload web uploading riservato
alle aziende

simulazione pensione
spacer